Il gioco d’azzardo va preso con spirito di avventura

gioco d'azzardo divertente

Parecchi anni fa, quando si parlava di gioco d’azzardo e di casino legali con autorizzazione aams, quasi a tutte le persone veniva istantaneamente alla mente un ambiente semibuio, pieno di fumo con persone sedute ad un tavolo di poker, concentrati sul “piatto” che si stava consumando, sigarette accese e sguardo impenetrabile! Un posto che poteva dichiararsi “avventuroso” e, di conseguenza, frequentato da avventurieri… Avventurieri: rappresentava il termine di coloro che amavano e non vivevano senza il rischio, senza quella sensazione, al di fuori dalla normalità, ed al confine di quelle regole che sono “imposte” alle persone “normali” e non avvezze al rischio. Purtroppo, questo termine è stato anche “appioppato” ai giocatori moderni, ed alle imprese che producono il gioco, e questo è quasi un “marchio” che fa fatica ad essere tolto.

La normalità della gente non vuole capire che nel bene o nel male “l’avventura” nel giocare nei siti di casino ha anche qualche aspetto positivo: senza avventura, simile all’innovazione ed alla ricerca di qualcosa di diverso, non potrebbe esistere il cambiamento ed il rinnovo di quello che ci circonda e, quindi, il percepire quella ricerca di novità che fa girare mondo ed economia. Questa è una delle qualità dello spirito di avventura e di cambiamento. Cambiamento? Come è mutato per esempio il gioco da quindici anni a questa parte? Ci si trova dinnanzi a giochi avveniristici (ed avventurosi) anche online dove si richiede una certa abilità, astuzia, ci si trova a socializzare con altre persone per assumere strategie comuni per giocare insieme. Questo è il gioco quando l’avventura non termina, però, in dipendenza e disagio.

I commenti sono chiusi.